Sono oltre 300 mila gli italiani che ogni anno decidono di andare all’estero per sottoporsi a cure dentali, trapianto di capelli, interventi di chirurgia e medicina estetica.

E’ in atto un vero boom che è dovuto a più fattori.

1) Anzitutto il risparmio economico che è pari a circa il 50% sul prezzo applicato in Italia;
2) Medici chirurghi altamente specializzati e cliniche di standard internazionale;
3) Il fatto che alcuni paesi esteri ormai vantano a livello internazionale una riconosciuta fama rispetto alla qualità offerta su alcuni tipi di interventi (ad esempio il caso della Turchia sui trapianti di capelli);
4) La privacy. Chi affronta questi “viaggi della bellezza” spesso non comunica a colleghi e familiari la vera motivazione che sta alla base della partenza proprio per una questione di privacy. Si parte ufficialmente per una vacanza di una o due settimane e si torna ringiovaniti e più belli.
5) La possibilità di fare qualche giorno di vacanza dopo l’operazione, almeno dopo gli interventi più semplici che non richiedono un ricovero superiore ad un paio di giorni.

Le destinazioni più quotate sono Croazia, Ungheria, Albania, Serbia e Romania per le cure dentali. Turchia e Polonia per il trapianto di capelli ed infine Brasile, Messico, Thailandia, Polonia e Ungheria per la chirurgia estetica in generale.

Add Your Comment